Corea del Nord

Nuova provocazione della Corea del Nord.

La Corea del Nord ha effettuato questa notte (23:55 in Italia, ore 7:55 locale) un nuovo test missilistico all’esito del quale un razzo terra aria di medio raggio si è inabissato nelle acque tra la penisola coreana e il Giappone. I tempi fanno supporre che debba trattarsi di un test sulla nuova amministrazione americana più che di un test balistico. La notizia è giunta al Presidente Trump proprio mentre era a cena con il primo ministro giapponese Shinzo Abe.

Il missile è stato lanciato dalla base di Banghyon, raggiungendo l’altitudine di 550 km e la distanza di 500 km per poi precipitare nel Mar dell’Est. Il Rodong, questo il nome del missile lanciato, ha una gittata di circa 1.500 km ed è in grado di colpire Corea del Sud e Giappone. Non è ancora chiaro se il missile lanciato sia una versione aggiornata dei precedenti Rondong lanciati nel corso degli ultimi anni.