Attualità coreanaCorea del Sud

Manca poco alla prima missione lunare della Corea del Sud.

Manca sempre meno per la prima missione lunare della Corea del Sud. Per la seconda metà del 2022, dopo diversi rinvii, è previsto il lancio di un orbiter lunare, come ha recentemente confermato il Korea Aerospace Research Institute (KARI). La missione, il cui scopo principale è l’osservazione e lo studio delle regioni in ombra della luna, durerà un anno con possibilità di proroga.

Il progetto dell’orbiter lunare ha fatto pochi progressi negli ultimi 2-3 anni a causa di problemi tecnici e di bilancio. Il lancio era infatti originariamente previsto per dicembre di quest’anno. Il programma lunare del paese rischiava di subire un altro ritardo quando all’inizio di quest’anno è stato deciso di eliminare il suo percorso di viaggio originale e di utilizzare una traiettoria a bassa energia per aumentare l’efficienza del carburante del veicolo spaziale. La nuova traiettoria utilizza meno carburante in cambio di più tempo di viaggio.

Partner principale del progetto è la National Aeronautics and Space Agency (NASA) degli Stati Uniti. Per il lancio dell’orbiter, inoltre, verrà utilizzato il razzo Falcon 9 della società spaziale commerciale statunitense SpaceX.